OAPPC Udine

MODIFICHE ALLA L.R. IN MATERIA DI CADUTE DALL’ALTO

Sono state pubbblicate modifiche alla legge regionale sulle cadute dall’alto.

Con la pubblicazione nel S.O. al BUR del 02/01/2018 della L.R. 44/2017, sono state apportate modifiche significative alla L.R. 24/2015 in materia di cadute dall’alto dalle coperture.
In particolare:

  • è stato modificato l’ambito di applicazione, parzialmente sconvolto dalle modifiche di luglio 2017 alla L.R. 19/2009, stabilendo che gli interventi in edilizia libera soggetti alle disposizioni della legge in questione sono quelli definiti dall’articolo 16, comma 1, lettere q) e s) e dell’art. 16 bis comma 1 lettera a);
  • è stata modificata l’altezza delle coperture da escludere dall’ambito di applicazione della legge, non più 2 m. bensì 3 m. (rischio di caduta dall’alto da un’altezza maggiore di 3 metri misurata dal punto più elevato rispetto al piano sottostante);
    sono esclusi “gli interventi su coperture piane o a falda inclinata portanti già dotate di dispositivi di protezione collettiva fissi” (ricordiamo che la linea vita non è un dispositivo di protezione collettiva, ai sensi di legge, e che ai fini della definizione della portanza della copertura va valutata anche l’eventuale presenza di lucernai o di altre componenti potenzialmente non portanti).