OAPPC Udine
Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

MOSTRA: “CONTRAPPUNTO”

10 Gennaio

(fine mostra)

OTTO ARTISTI FRIULANI DIALOGANO CON UN’OPERA A SCELTA DI CASA CAVAZZINI

FINO AL 10 GENNAIO 2021

CASA CAVAZZINI, Via Cavour 14, UDINE

Si intitola ‘Contrappunto’ ed è la prima edizione di un progetto che coinvolge otto artisti del territorio, nati in Friuli oppure con base operativa in Regione, chiamati a dialogare, ciascuno con il proprio stile e linguaggio, con un’opera liberamente scelta tra quelle appartenenti alle collezioni civiche di arte moderna o nei depositi museali udinesi.

A cura di Vania Gransinigh, conservatrice dei Civici Musei, e di Francesca Agostinelli, docente di storia dell’arte e critico indipendente.

Artisti coinvolti: Bruno Aita, Gaetano Bodanza, Alfonso Firmani, Maria Elisabetta Novello, Isabella Pers, Tiziana Pers, Anna Pontel e Stefano Tubaro, che hanno scelto di dialogare rispettivamente con Antonio Camaur, Getulio Alviani, Luigi De Paoli, Mario Sironi, Mirko Basaldella, Christo, Maria Ippoliti, Cristiano Giovanni Kroener, Zoran Mušič e Renzo Tubaro.

“Contrappunto è un termine musicale che indica la volontà di più voci di stare insieme, di esprimersi simultaneamente nel rispetto reciproco del diverso andamento orizzontale”, spiega Vania Gransinigh. “L’invito è di interagire con un’opera sulla base di relazioni possibili rispetto ai molti, anzi infiniti, aspetti che essa è in grado di proporre; l’obiettivo sta nell’approfondimento del patrimonio museale quanto della conoscenza degli artisti che la nostra contemporaneità, crediamo in modo alto, esprime nel territorio”.

A supporto e documentazione dell’esposizione, un catalogo di 96 pagine, firmato dalle curatrici e corredato da immagini fotografiche scattate nel corso della realizzazione della mostra, oltre che dalle immagini delle opere museali e delle opere degli otto artisti ambientate nel Museo di Casa Cavazzini. Il volume sarà presentato a mostra in corso e l’evento costituirà un’iniziativa collaterale all’esposizione stessa.

“Il virus ci confronta con il cambiamento delle nostre abitudini – commenta Gino Colla, fondatore di On Art – e questa mostra, con giovani artisti del territorio, ci stimola la creatività per trovare nuove soluzioni e nuovi modi di stare al mondo”.

La visita alla mostra dovrà avvenire nel rispetto delle misure di prevenzione COVID-19. Il numero massimo di ingressi è di 15 persone. Per prenotare: T +39 0432 – 1273772

Dettagli

Data:
10 Gennaio
Note:
fine mostra