OAPPC Udine

CONTRIBUTO DI ISCRIZIONE

Contributo di iscrizione

CONTRIBUTO ANNUALE 2018

Il Consiglio ha deliberato di mantenere invariata la quota di iscrizione all’albo relativa all’anno in corso, che ricordiamo ammontare ad Euro 180,00 ridotti ad Euro 160,00 per gli iscritti di età inferiore ai 35 anni per l’anno solare di prima iscrizione e per i due anni successivi .
Il termine inderogabile per il versamento in unica soluzione della quota di iscrizione è il 31 marzo 2018. In caso di mancato o ritardo nel pagamento verrà applicato il Regolamento approvato dal Consiglio dell’Ordine.
Si ricorda infatti che l’art. 4 (Obblighi nei confronti della professione) comma 6 del Codice Deontologico prevede che “Costituisce illecito disciplinare il mancato pagamento, anche di una sola annualità, del contributo annuo dovuto dagli iscritti all’Ordine”. Clicca qui per scaricare il Regolamento.

COORDINATE BANCARIE PER IL PAGAMENTO

  • Intesa San Paolo, Filiale di Udine, Via del Monte
    IBAN: IT09O0306912344100000008138
  • Banca di Udine – Credito Cooperativo, Filiale di Udine, Piazza Belloni
    IBAN: IT69R0871512304000000713903

Gli iscritti sono pregati di assicurarsi che nella causale compaia il proprio cognome e nome

AGEVOLAZIONI PER NEO GENITORI

Anche per l’anno in corso, per i neo genitori iscritti (nascita del figlio o arrivo del minore in adozione nel corso dell’anno 2017) il contributo annuale ridotto ammonta ad Euro 50,00. Possono accedere all’agevolazione entrambi i genitori nel caso fossero ambedue iscritti. Gli interessati potranno presentare richiesta di riduzione della quota di iscrizione facendo pervenire alla Segreteria dell’Ordine una copia del certificato di nascita, o copia del provvedimento di adozione di minori di età inferiore ai sei anni. I dati personali saranno trattati nel pieno rispetto della normativa vigente in materia.

CANCELLAZIONE DALL’ALBO

Si ricorda che il mancato pagamento della quota di iscrizione all’Ordine non comporta automaticamente la cancellazione dall’Albo, bensì, come previsto dal codice deontologico, l’attivazione di procedimento disciplinare nei confronti degli iscritti morosi, con conseguente sospensione dall’Albo a tempo indeterminato degli inadempienti e relativa comunicazione agli Enti pubblici.
Si precisa, pertanto, che l’eventuale domanda di cancellazione va redatta in carta resa legale mediante apposizione di una marca da bollo da Euro 16,00 e presentata entro il mese di marzo al fine di evitare il pagamento del contributo di iscrizione relativo all’anno in corso.
La data di emissione della marca da bollo deve essere pari o anteriore a quella della data apposta sulla domanda.