Comunicazioni

6
Giu

QUESTIONARIO: DIFFUSIONE INDAGINE – PERCEZIONI E INNOVAZIONI IN INGEGNERIA NATURALISTICA

Riceviamo da Sara Pini, dottorando di ricerca presso l’Università degli Studi di Firenze, Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agrarie, Alimentari, Ambientali e Forestali (DAGRI).

“Il mio gruppo di ricerca (vedi questionario) sta conducendo un’indagine per meglio comprendere quella che è la percezione dell’Ingegneria Naturalistica presso gli iscritti ai diversi ordini professionali e quelle che sono le innovazioni in questo ambito. Il questionario prevede domande differenti per chi lavora nell’ambito specifico oppure no e richiede un tempo di compilazione inferiore ai 10 minuti.

Il link al questionario è il seguente: https://forms.gle/gk9PJDKNcMyTf86x7

Questo studio è estremamente importante in quanto permette di comprendere:
– come i professionisti e tecnici percepiscono questa disciplina;
– come vengono intese le definizioni di Ingegneria Naturalistica, Nature Based Solutions e Green and Blue Infrastructure anche in ottica di bandi e normativa europea e nazionale;
– le esigenze dei professionisti affinché la ricerca possa dare il proprio contributo.

In futuro questa branca avrà sempre maggiore rilevanza e avere una “fotografia” di quella che è la situazione tra i professionisti italiani è necessaria.”

30
Mag

PORTALE SERVIZI CNAPPC

Formazione professionale continua

 

PORTALE SERVIZI CNAPPC

Per accedere: https://portaleservizi.cnappc.it/

  • In possesso di credenziali Im@teria: utilizzare esclusivamente quelle per “l’accesso centralizzato ai servizi” (indirizzo e-mail e password), NON l’accesso semplice (nome.cognome e password)
  • Qualora il sistema non riconoscesse la password occorrerà cliccare su “hai dimenticato la password” per impostarne una nuova al link: https://albounico.awn.it/SSO/LOGIN.ASPX
  • in assenza delle credenziali fare la richiesta a https://albounico.awn.it/primo.aspx
    (i campi prefisso e suffisso lasciarli completamente in bianco).

Per eventuali problematiche relative all’accesso o alla registrazione (non per chiarimenti su crediti formativi) è attivo un servizio di assistenza del CNAPPC all’indirizzo assistenza@awn.it.

Il CNAPPC sta implementando le funzionalità del portale con le regole relative al conteggio dei CFP e sta provvedendo al caricamento delle autocertificazioni di tutti i trienni formativi già conclusi.
Anche gli Ordini territoriali e gli Enti Terzi stanno procedendo con l’inserimento dei crediti formativi e il riconoscimento delle autocertificazioni di attività già svolte, relativi a questo triennio e quindi potrebbero non essere ancora presenti tutti i CFP acquisiti.
Pertanto non essendo la nuova piattaforma ancora completamente aggiornata, preghiamo di non inviare al momento e-mail o richieste di sollecito alla segreteria.

 

AUTOCERTIFICAZIONI

Per il caricamento delle istanze in autocertificazione (esoneri o riconoscimento di CFP per “altra attività” prevista dalle linee guida) è necessario procedere ESCLUSIVAMENTE tramite il nuovo portale servizi cnappc, nella sezione ESONERI E CERTIFICAZIONI, corredando l’istanza della debita documentazione comprovante la richiesta (es. biglietto mostra, attestato di partecipazione, richiesta esonero..).
Si avvisa che i moduli degli esoneri sono scaricabili al seguente link.
Dal mese di giugno 2024 non verranno più accettate le istanze in autocertificazione caricate su Im@teria.

 

PIATTAFORMA iM@TERIA

Per accedere: https://architetti.ufficioweb.com
La piattaforma iM@teria rimane attiva per la fruizione di tutti i corsi in modalità FAD Asincrono, i crediti verranno assegnati in automatico dal sistema nel medesimo portale, mentre entro il mese successivo dallo svolgimento dell’evento verranno registrati anche nel portale servizi cnappc.
Inoltre rimangono disponibili tramite Im@teria anche i vari servizi offerti agli iscritti (fatturaz. elettronica, privacy, visure catastali..).

24
Mag

LEGGE N. 49/2023 RECANTE: “DISPOSIZIONI IN MATERIA DI EQUO COMPENSO DELLE PRESTAZIONI PROFESSIONALI”

Legge n. 49/2023 recante “Disposizioni in materia di equo compenso delle prestazioni professionali”

Gentili colleghi,
ormai da tempo si assiste ad un ampio dibattito relativamente alla nuova disciplina dell’Equo Compenso introdotta dalla Legge n. 49/2023 ed in particolare sulla sua compatibilità con il Codice dei Contratti Pubblici D. Lgs. 36/2023.

Sulla questione ci sono state varie prese di posizione da parte di Amministrazioni, Enti, Associazioni di categoria, Esperti del settore, Categorie Professionali che in vario modo hanno sostenuto ovvero negato la compatibilità della norma “dell’Equo compenso” in ambito Lavori Pubblici.

In particolare si è dibattuto molto in questi mesi sulla modalità di svolgimento delle gare di affidamento degli incarichi pubblici e cioè sulla possibilità o meno di effettuare ribassi sugli onorari calcolati con i parametri dell’attuale DM 17/06/2016 (Anch’esso in corso di ridefinizione in questi mesi da parte della Rete delle Professioni Tecniche della quale fa parte anche il Gruppo Operativo Compensi del CNA nel quale l’Architetto Federico Toso rappresenta la nostra Federazione Regionale).

La disciplina dell’Equo compenso rimandando il calcolo delle prestazioni professionali all’uso dei parametri del DM 17/06/2026 di fatto non consentirebbe ribassi sugli onorari calcolati dai RUP demandando quindi gli affidamenti delle gare ad offerta economicamente più vantaggiosa solamente alla parte Tecnica dell’offerta.
Le circolari emanate dal Consiglio Nazionale Architetti e dal Consiglio Nazionale Ingegneri confermano che l’applicazione dell’Equo Compenso è garanzia di una prestazione professionale di qualità che garantisca un compenso proporzionato alla quantità e alla qualità del lavoro svolto, al contenuto e alle caratteristiche della prestazione professionale.

L’ANAC invece con propri atti e circolari sostiene l’incompatibilità tra l’impostazione normativa emergente dal Codice dei contratti pubblici e la disciplina sull’equo compenso, il contrasto della L. n. 49/2023 con il principio di tutela della concorrenza europeo e la non applicabilità della L. n. 49/2023 al di fuori delle prestazioni d’opera intellettuale di cui all’art. 2230 del Codice civile con il rischio di maggiori oneri per la finanza pubblica.

Successive sentenze del TAR del Veneto e del TAR del Lazio invece affermano la piena compatibilità della Legge 49/2013 con il Codice del Contratti Pubblici, l’ applicabilità della L. n. 49/2023 anche alle procedure aventi ad oggetto servizi di architettura ed ingegneria, l’illegittimità di un’ offerta economica violativa del principio dell’equo compenso, la non ribassabilità dei compensi predeterminati ai sensi del D.M. del 17 giugno 2016 affermando inoltre che possono essere ribassabili solamente le ulteriori componenti di costo (spese e oneri accessori).

Alla luce di quanto sopra e visto l’importanza che la Legge 49/2023 sull’Equo Compenso riveste per la tutela della nostra categoria in relazione alla qualità delle nostre prestazioni professionali si consiglia ai colleghi di leggere attentamente la documentazione allegata e di darne anche massima diffusione presso le stazioni appaltanti.

  Clicca qui per scaricare i documenti.

6
Mag

VARIAZIONE COMPOSIZIONE CONSIGLIO DELL’ORDINE

Variazione composizione Consiglio dell’Ordine degli Architetti P. P. C. della provincia di Udine – Quadriennio 2021-2025 – Subentro primo dei non eletti.

Si informano gli iscritti che il Consiglio dell’Ordine degli Architetti P. P. C. della provincia di Udine, nella seduta del 22 aprile 2024, preso atto delle dimissioni del consigliere arch. Beatrice Pellos, in ottemperanza a quanto disposto dal D.P.R. 169/2005 art. 2 comma 5, preso atto dell’indisponibilità comunicata dal primo dei non eletti arch. Luigi Soramel, ha provveduto ad effettuare la surroga con il subentro del secondo dei non eletti iscritto alla medesima sezione dell’albo, che risulta essere l’arch. Claudio Del Mestre.

Il Consiglio risulta pertanto così composto:

arch. Paolo BON Presidente
arch. Michela URBAN Segretario
arch. Mariagrazia ZATTI Tesoriere
arch. Maurizio AMERIO Consigliere
arch. Giorgio CACCIAGUERRA Consigliere
arch. Claudio DEL MESTRE Consigliere
arch. Cristina FRANZIL Consigliere
arch. Paola MARPILLERO Consigliere
arch. Filippo SAPONARO Consigliere
arch. Federico TOSO Consigliere
arch. iunior Pasquale RESTUCCI Consigliere

  Clicca qui per scaricare la comunicazione.

24
Apr

AGGIORNAMENTO DELLA CARTOGRAFIA CATASTALE E DELL’ARCHIVIO CENSUARIO DEL CATASTO TERRENI

Circolare pervenuta dal Cnappc n.59 del 23/04/2024

  Clicca qui per scaricare la Circolare ed il relativo allegato

24
Apr

UMAR | CALL FOR PAPERS “ARCHITECTURAL HERITAGE OF THE MEDITERRANEAN: COMMON GROUNDS – PARALLEL STORIES”

Circolare pervenuta dal Cnappc n.58 del 23/04/2024

  Clicca qui per scaricare la Circolare ed i relativi allegati

24
Apr

QUESTIONARIO PROGRAMMA CONCRETO – POSTICIPO SCADENZA

Con riferimento alla circolare n. 54 Prot. N° 000521 relativa alla compilazione del questionario del programma CONCRETO (Empowering the green rehabilitation of European concrete architecture, finanziato dalla Commissione Europea), si comunica che, visto l’ampio interesse mostrato, la scadenza per la sua compilazione è stata posticipata fino a fine luglio.
Il questionario è reperibile al seguente link https://forms.gle/HUHUbr1WJ96XsTPZA

Circolare pervenuta dal Cnappc n.54 del 18/04/2024

  Clicca qui per scaricare la Circolare

17
Apr

INTERVENTI ANTISISMICI AGEVOLABILI AI SENSI DELL’ART. 119 DEL DL N. 34/2020 – MODALITÀ DI TRASMISSIONE DEI DATI RELATIVI ALLE SPESE AGEVOLABILI FISCALMENTE

Circolare pervenuta dal Cnappc n.49 del 12/04/2024

  Clicca qui per scaricare la Circolare

17
Apr

ACCORDO “QUADRO” E ACCORDO DI “COLLABORAZIONE PER LA DIFFUSIONE DELLA NORMA TECNICA PRESSO I PROFESSIONISTI ISCRITTI ALL’AUN DI CATEGORIA” UNI- CNAPPC

Circolare pervenuta dal Cnappc n.44 del 22/03/2024

  Clicca qui per scaricare la Circolare
  Clicca qui per scaricare l’allegato alla Circolare

6
Mar

DECRETO LEGISLATIVO 31 MARZO 2023, N. 36 CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI IN ATTUAZIONE DELL’ARTICOLO 1 DELLA LEGGE 21 GIUGNO 2022, N. 78, RECANTE DELEGA AL GOVERNO IN MATERIA DI CONTRATTI PUBBLICI. ALLEGATO II.18 QUALIFICAZIONE DEI SOGGETTI, PROGETTAZIONE E COLLAUDO NEL SETTORE DEI BENI CULTURALI

  Clicca qui per scaricare la comunicazione riguardante l’oggetto, ricevuta dal Ministero della Cultura – Direzione Generale Archeologia Belle Arti e Paesaggio – Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Friuli Venezia Giulia.