Comunicazioni

12
Giu

ULTERIORI CHIARIMENTI ED ISTRUZIONI IN TEMA DI AUTONOMO CENSIMENTO IN CATASTO DELLE CANTINE E DELLE AUTORIMESSE (CFR. PUNTO 3.3.2 DELLA CIRCOLARE N. 2/E DEL 1° FEBBRAIO 2016

Si trasmette in allegato la nota prot. 223119 del 04/06/2020 della Direzione Centrale Servizi Catastali, Cartografici e di Pubblicità immobiliare relativa all’oggetto; nota che definisce l’argomento superando ogni precedente indicazione di prassi in contrasto con quanto in essa rappresentato.
In particolare dal primo luglio p.v. non si rileva alcuna distinzione tra le varie tipologie di variazione DOCFA in esito all’applicazione dei criteri di scorporo delle cantine e delle autorimesse, comprendendo anche quelli di semplice variazione oltre che quelli già considerati che prevedono la soppressione/costituzione dell’unità immobiliare.

Clicca qui per scaricare l’allegato.

11
Mag

AVVIO DELLA SPERIMENTAZIONE DELLE FUNZIONALITA’ DI AGGIORNAMENTO CARTOGRAFICO E CENSUARIO SUL SIT

La Direzione Centrale Servizi Catastali, Cartografici e di Pubblicità Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate ha disposto dall’11 maggio p.v., l’avvio delle sperimentazioni delle procedure per la migrazione al Sistema Integrato del Territorio (SIT) del sistema informativo catastale per la consultazione, l’aggiornamento e, in generale, la gestione degli archivi catastali.
Presso quell’Ufficio verrà avviata, tra le altre, anche la sperimentazione per l’aggiornamento della cartografia e del censuario terreni (Pregeo), avente durata di circa un mese.
A tale riguardo, si segnala che, durante il periodo di sperimentazione, gli atti di aggiornamento geometrico trasmessi telematicamente al sistema Territorio WEB di esercizio di quell’ Ufficio potranno essere resi disponibili, tramite procedura automatica, sul sistema di test solo il giorno successivo. Pertanto, al fine di consentire la simultanea trattazione degli atti di aggiornamento su entrambe le piattaforme, necessaria per verificare il corretto funzionamento delle funzionalità migrate, gli esiti concernenti gli atti di aggiornamento geometrico potranno essere restituiti ai tecnici richiedenti con un giorno di ritardo rispetto alle tempistiche attuali.
Si informa di tale circostanza al fine di minimizzare i disagi connessi alla maggiore attesa di ricezione degli esiti, sottolineando la finalità di evoluzione tecnologica sottesa alle attività di cui trattasi.

28
Apr

COMUNE DI SAPPADA: AVVISO PRESENTAZIONE PRATICHE EDILIZIE

INTEGRAZIONE A NOTA DEL 25 MARZO 2020 PROT. N. 1591

Ad integrazione dell’avviso  del 25 marzo 2020 circa la modalità di presentazione delle pratiche edilizie, su esplicita richiesta della Sopritendenza, pervenuta il 24 aprile 2020 si raccomanda che per le future istanze paesaggistiche venga dimostrata la verifica dei contenuti percettivi a scala ampia mediante la produzione di foto – inserimenti (rendering o altra metodologia) atti a verificare le relazioni tra gli elementi strutturanti il contesto paesaggistico in essere e gli interventi previsti, nonchè l’eventuale necessità di elementi di mitigazione.

24
Apr

INTERVISTA AL PRESIDENTE DEL CNAPPC PER IL GIORNALE DELL’ARCHITETTURA

Il presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti P.P.C.  illustra, al Giornale dell’Architettura, le azioni e il lavoro del Cnappc, convinto della necessità di investire oggi in scenari e visioni per dare risposte su casa, quartiere, digitale, mobilità, educazione, sanità e sicurezza.

Link all’intervista: IL Giornale dell’Architettura

2
Apr

PILLOLE DI CONSERVAZIONE – LA CULTURA NON SI FERMA

In questo difficile momento anche la Soprintendenza del Friuli Venezia Giulia vuole essere vicina alle persone e stimolarne la curiosità con brevi spunti quotidiani.
Sul sito della Soprintendenza e sulla sua pagina Facebook è presente il collegamento con “Pillole di conservazione – La cultura non si ferma”

http://www.sabap.fvg.beniculturali.it/
http://www.sabap.fvg.beniculturali.it/pillole-di-conservazione-la-cultura-non-si-ferma
https://www.facebook.com/pg/SABAP.FVG

26
Mar

COMUNE DI SAPPADA: AVVISO PRESENTAZIONE PRATICHE EDILIZIE

L’Amministrazione Comunale ha avviato in collaborazione con la Regione FVG un percorso per poter attivare quanto prima il SUE (Sportello Unico Edilizia), che costituirà l’unico punto di accesso, per il privato cittadino, per la presentazione telematica e gestione delle pratiche di natura edilizia.

Al fine di iniziare un percorso di sperimentazione, si precisa che alle pratiche presentate in forma cartacea dopo il  01/04/2020 dovrà essere OBBLIGATORIAMENTE allegata una copia digitale (o con consegna di CD o con invio di PEC a comune.sappada.bl@pecveneto.it e presentazione di relativa ricevuta di consegna).

Il fascicolo digitale dovrà contenere tutta la documentazione presentata in pdf (si raccomanda di fare massima attenzione in modo che ad ogni documento cartaceo corrisponda il relativo file con il medesimo nome – sarebbe comunque comodo e auspicabile –  un file “indice” con la corrispondenza tra gli allegati e i file digitali).

Si precisa che i singoli file dovranno essere firmati digitalmente in formato (PAdes o P7M), questi dovranno essere conformi a quanto depositato in forma cartacea, per ovvie ragioni di opportunità, si chiede in tal senso un’asseverazione di rispondenza degli stessi.

 

Si precisa inoltre che alla data del 01/04/2020 come concordato con gli uffici della Soprintendenza, le pratiche verranno inviate alla stessa per l’acquisizione del parere di competenza solo in formato digitale mezzo PEC.

In mancanza della documentazione sopra indicata le pratiche non verranno istruite.

19
Mar

NUOVI REGOLAMENTI REGIONALI A FONDO PERDUTO PER PROFESSIONISTI FVG

Dall’ 11/3/2020, sono entrati in vigore 2 nuovi Regolamenti regionali:

1. Contributi a fondo perduto rivolto a giovani professionisti per esperienze professionali all’estero
Link: http://www.regione.fvg.it/rafvg/cms/RAFVG/formazione-lavoro/lavoro/professioni/FOGLIA26/

2. Contributi a fondo perduto per conciliare le esigenze della professione con quelle della maternità e paternità
Link: http://www.regione.fvg.it/rafvg/cms/RAFVG/formazione-lavoro/lavoro/professioni/FOGLIA25/

Per entrambe le linee contributive è prevista la presentazione della domanda esclusivamente on line.

Elenchiamo di seguito le tipologie di interventi da poter attivare per conciliare le esigenze della professione con quelle dalla maternità e paternità:

1. Sostituzione del professionista: il professionista, instaurando un rapporto di lavoro di natura autonoma incarica un soggetto in possesso dei necessari requisiti professionali di svolgere la totalità delle proprie attività lavorative;

2. Collaborazione con il professionista: il professionista, instaurando un rapporto di lavoro di natura autonoma, incarica un soggetto in possesso dei necessari requisiti professionali di svolgere una parte delle proprie attività lavorative;

3. Fruizione di servizi di baby sitting: il professionista può fruire dei servizi di baby sitting instaurando, con persone iscritte agli sportelli Si.Con.Te (attivati presso i Centri per l’Impiego) o iscritte agli elenchi baby sitter istituiti dai Comuni, contratti di lavoro domestico di livello almeno B Super o mediante prestazioni di lavoro occasionali utilizzando il Libretto Famiglia.

16
Mar

AVVISO PER MANIFESTAZIONE D’INTERESSE PER COMMISSARIO NELLE COMMISSIONI GIUDICATRICI

Cineca Consorzio Interuniversitario ha pubblicato presso il proprio Profilo di Committente un Avviso finalizzato alla raccolta di manifestazioni di interesse a svolgere il ruolo di Commissario all’interno delle proprie Commissioni Giudicatrici di procedure per l’affidamento di contratti pubblici.

L’indirizzo Internet al quale è possibile reperire ogni informazione in merito è il seguente: https://cinecaerp.ubuy.cineca.it/PortaleAppalti/it/ppgare_avvisi_lista.wp?actionPath=/ExtStr2/do/FrontEnd/Avvisi/view.action&currentFrame=7&codice=A00015

Cineca è un Consorzio Interuniversitario senza scopo di lucro formato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, da 69 Università italiane e da altre Istituzioni pubbliche Nazionali. Esso offre supporto alle attività della comunità scientifica tramite il supercalcolo e le sue applicazioni, realizza sistemi gestionali per le amministrazioni universitarie e il MIUR, progetta e sviluppa sistemi informativi per pubblica amministrazione, sanità e imprese.

Per maggiori informazioni su Cineca l’indirizzo Internet del portale istituzionale è il seguente: https://www.cineca.it

Per maggiori informazioni sulla iniziativa segnalata è possibile rivolgersi all’indirizzo email dello scrivente ufficio: agbs@cineca.it

5
Mar

ALBO TELEMATICO IMPRESE QUALIFICATE

Si comunica che Irisacqua S.r.l. ente gestore del servizio idrico integrato dell’A.T.O. “Orientale Goriziano” ha predisposto una piattaforma telematica tramite la quale costituire specifici elenchi di operatori economici da cui attingere per gli affidamenti dei servizi di architettura e ingegneria ed altri servizi tecnici.

Tale piattaforma è disponibile al seguente link: https://appalticontratti.irisacqua.it/PortaleAppalti/it/ppgare_oper_ec_bandi_avvisi.wp

Per essere inserito negli albi telematici è necessario che il Professionista effettui la registrazione gratuita in tale piattaforma ed acceda nella sezione “ALBO TELEMATICO IMPRESE QUALIFICATE SERVIZI TECNICI” indicando i servizi professionali per i quali è abilitato e voglia essere invitato a partecipare alle procedure di gara.

Nella sezione Informazioni del portale sono presenti istruzioni e manuali. Eventualmente è possibile contattare tramite e-mail l’ing. Igor Bortolotti, Responsabile degli elenchi per conto di Irisacqua S.r.l. al seguente indirizzo ibortolotti@irisacqua.it

27
Feb

GUIDA CNAPPC: “ITACA, UN PROTOCOLLO PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE”

La guida “Itaca. Un protocollo per lo sviluppo sostenibile” pubblicata a cura del dipartimento Ambiente Energia e Sostenibilità del Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori è rivolta agli architetti che intendono adottare nel progetto principi per lo sviluppo sostenibile e le tecnologie bioclimatiche con lo scopo di ottimizzare le prestazioni energetiche dell’edificio e di salvaguardare l’ambiente, il territorio e il benessere degli abitanti.

Il Protocollo ITACA è uno strumento per misurare il livello di sostenibilità di un edificio. Nasce per iniziativa di ITACA, Istituto per la Trasparenza degli Appalti e la Compatibilità Ambientale, organo tecnico di supporto della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome con il contributo scientifico di iiSBE1 Italia.

La pubblicazione vuole essere di aiuto a chi vuole utilizzare il protocollo ITACA per lavorare e raggiungere elevati livelli di sostenibilità. La possibilità, infatti, di utilizzare uno strumento di valutazione in grado di adattarsi ai diversi contesti e capace di comparare i risultati raggiunti stabilisce di fatto un linguaggio comune in grado di misurare la sostenibilità delle costruzioni in Italia. Il Protocollo ITACA ha, infatti, consentito di stabilire un linguaggio comune tra tutte le Regioni.

Il Protocollo, come precisato sulla guida, è uno strumento di natura prestazionale, non prescrittiva. Non vengono mai indicate delle soluzioni o delle strategie di riferimento. Il progettista è libero di scegliere le soluzioni più congeniali e mettere a frutto le proprie conoscenze e competenze. L’intero processo di certificazione Protocollo ITACA è incentrato sui professionisti.

Per scaricare la guida: http://www.awn.it/pubblicazioni-main/guide/7934-itaca